Bb

10 braccialetti per dieci nuovi sorrisi e la storia di come hanno fatto splendere un raggio di sole in una giornata triste

Quando succede qualcosa di questo genere in testa si affollano in ordine sparso tutte le domande possibili, esattamente come i turisti italiani al rientro dalle vacanze davanti al controllo passaporti.

E iniziano quasi tutte con perché, la prima chiaramente è perchè ci hai lasciato.

Come immaginare una vista dall’alto di una stanza in cui al posto delle persone vedi delle scritte perchè in verticale che si muovono in modo casuale. Perché lui, perchè adesso, perchè non un altro, perchè non c’è una cura, perchè…

Torni improvvisamente a 3 anni, ti giri intorno a mani protese verso il futuro e speri di avere le risposte dalle altre persone, le quali si pongono la stessa domanda e, guardandoti negli occhi si aspettano la stessa risposta da te. Poi un grande silenzio, e tutti si pensa che il tempo aggiusta le cose.

Lo rincorri, gli chiedi di darti spazio, più spazio per fare cose, correre, fare di più; oppure vorresti che passasse più velocemente possibile.
Il tempo, è relativo ma implacabile, passa, non torna indietro. Grande verità, una di quelle verità che scopri solo col passare del tempo “la verità è una coperta che ti lascia scoperti i piedi”, prima pensi siano tutte cazzate, di essere invincibile ed eterno.
Il tempo non va sprecato, ve gestito, organizzato, condiviso con gli altri, sapere cosa possiamo fare per noi e di conseguenza cosa possiamo fare con e per gli altri.

Mi sento però di rendergli il mio piccolo omaggio, ringrazio di averlo conosciuto, di aver lavorato con lui, di aver imparato qualcosa, di aver condiviso idee e pensieri. Era una persona onesta, trasparente, che lavorava perché le cose andassero per il verso giusto, per farle funzionare; leale, gentile, cortese e determinato, a molti sicuramente non piaceva perchè non te le mandava a dire.

Non si è mai arreso, mi aveva chiesto di programmare i lavori per il prossimo anno per il mercato delle regioni a cui tanto teneva, insieme a tutte le altre manifestazioni, l’Europa in festa in cui si celebrava l’unione di più culture culinarie, le notti bianche pensate per i giovani e Atchocolat per tutti i golosi.

“Giusto è che questa terra, di tante bellezze superba, alle genti si addìti e molto si ammiri, opulenta d’invidiati beni e ricca di nobili spiriti”
Lucrezio, De rerum natura

Così oggi la giornata è iniziata a rilento e con una piacevole sorpresa.
A colazione guardando fuori dalla finestra in attesa di un segnale positivo dicendo: “vedrò sorgere il sole”.
E invece come in ogni film che si rispetti è salita la nebbia: “hey per caso sono dentro The Truman Show? Dai su, oggi un bel raggio di sole caldo sarebbe servito… no eh?”, “vabbè dai, andiamo avanti, facciamo le cose che dobbiamo fare…”

Mi vesto, esco, vado in posta con una bella multa da pagare: era lì da giorni, oggi mi sembrava la scelta migliore per fare un pò di autoironia… “Bravo cretino ?”. Qualche busta da spedire e una da ritirare.

Ecco la buona notizia della giornata! Finalmente dalla Bolivia sono arrivati i braccialetti!

Dentro al pacchetto c’era un bel biglietto di ringraziamento con la foto di una bambina sorridente, ci voleva.

Li ho acquistati per sostenere #beyondbeanie, una realtà che si occupa di produrre abbigliamento solidale: ogni volta che si fa un acquisto si aiuta un artigiano boliviano, contribuendo a fornire pasti, materiale scolastico e cure dentali per bambini.

Ho conosciuto questa realtà perchè mi avevano contattato su Instagram chiedendomi di diventare uno dei loro ambasciatori, figo vero?
è stata una bellissima sensazione, leggendo quel messaggio, ho aderito subito.

Per promuovere l’iniziativa, mi sento di regalare i 10 pezzi che ho a disposizione per ricordare un mio amico speciale.

Vuoi ricevere uno dei braccialetti in regalo? Ecco come funziona per averne uno…

Se sei tra le prime 10 persone che mi scriveranno una mail all’indirizzo info@umbertogavazza.com con oggetto “beyondbeanie”, dopo Natale 2016 ti invierò il braccialetto. Assicurati di scrivermi il tuo indirizzo corretto o rischiamo che il pacchetto vada perso.

Allora, vuoi aiutarmi a ricordare un amico e una persona speciale?

Il tuo braccialetto #beyondbeanie ti aspetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *