UMBERTO_GAVAZZA_SARUBBI

Ciao, sono Umberto.

Grazie per essere arrivata fino qui, come potrai immaginare per me e per molti colleghi la passione per la fotografia è nata da piccolo con le prime compatte. La fotografia non mi abbandona mai, resta sempre una amica silenziosa, fino a quando non capita l’occasione di farla diventare un lavoro, corsi di aggiornamento, attrezzatura e si parte.

Dopo anni di insistenza Patrizia decide di sposarmi, facciamo tutto all’ultimo, di corsa, nell’impeto del momento decidiamo di affidare i nostri ricordi ad un invitato ed amico, ricordo ancora perfettamente quando Patrizia ha portato a casa il DVD, ci siamo messi nel letto con il portatile aperto, e dopo l’entusiasmo delle prime 10 foto, l’indice pigiava sempre più svogliato sulla freccia avanti, fino a quando ad un certo punto non ho più avuto voglia di andare avanti, ho chiuso il computer…
Avevamo commesso un grande errore.
Quel ricordo era compromesso e non poteva essere ripetuto.

Perchè lui era un invitato, perchè lui non faceva il fotografo, perchè lui non era li solo per documentare la giornata, era anche un invitato quindi si sentiva in diritto di divertirsi. Risultato, l’unica foto che abbiamo consegnato ad amici e parenti c’è l’ha fatta un’altra invitata, per fortuna aggiungo.

Da questo episodio è partita la mia idea di diventare un fotografo di matrimonio, perchè capisco perfettamente quanta energia ed impegno ci vuole per incastrare l’organizzazione di un matrimonio durante la vita ed il lavoro di tutti i giorni. Scegliere una data, sperare che il luogo della celebrazione e quella del ricevimento siano disponibili, fare l’elenco invitati, preparare le partecipazioni, imbustarle, scrivere gli indirizzi, fare il giro di consegne o spedirle, scegliere il colore del matrimonio, scegliere le portate, decidere quali addobbi floreali per celebrazione e ricevimento, la musica, l’animazione se ci saranno molti bambini, gli anelli, i vestiti, le scarpe, gli accessori,  le decorazioni, il tableau, organizzarsi dove vestirsi, chi chiude casa, se avete animali se saranno con voi oppure chi potrà guardarli, le bomboniere, la macchina, gli orari, il trucco, l’acconciatura, la torta, decidere il viaggio di nozze…

Manca il fotografo, se sono libero e confermate il mio servizio, non dovete preoccuparvi per me, sarò la vostra ombra discreta.
Forse, complice la barba, le spose mi dicono sempre che metto tranquillità, quindi rilassatevi e raccontatemi come vorrete vivere la vostra giornata, sarò felice di consigliarvi e seguirvi,  rispettoso di quello che sta per succedere. Cerco di non essere troppo invadente, a parte le foto di gruppo in cui alzo un pò il tono di voce 🙂 il mio modo di lavorare è quello che attualmente viene definito reportage a questo però mi piace poter aggiungere poche foto posate, realizzate dopo la celebrazione.


Torinese di nascita, vivevo da molti anni in Monferrato (provincia di Asti), un territorio ricco di natura e bellezza di cui sono innamorato. Lo stesso amore che provo per mia moglie, la fotografia, il cibo e le serate con i miei amici, che spesso trascorriamo nello splendido territorio delle Langhe. Da poco ci siamo trasferiti ad Asti, per una scelta ben precisa, ridurre l’impatto ambientale del mio lavoro, abitare in campagna ha notevoli vantaggi in termini di qualità e tranquillità ma mi obbligava a quotidiani e continui spostamenti; qui in città mi sposto spesso a piedi nel periodo invernale, in bici nel periodo estivo.

Sono contento che siate arrivati in fondo a questo racconto, se mi state considerando per fotografare il vostro matrimonio, sarei onorato di far parte di uno dei giorni più belli della vostra vita e, poter scattare fotografie che vi seguiranno per sempre. Sarebbe bello incontrarvi personalmente, davanti ad un buon bicchiere di vino, per parlare un pò delle idee del vostro matrimonio; oppure tramite Skype.

Contattatemi, anche con un messaggio su whatsapp vi richiamo io 😉
Tel. 335.5896501

Oppure mandatemi una mail

Oppure compilate il form qui a fianco

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

associazione nazionale fotografi professionisti

http://www.anfm.it/scheda-socio-675

Sostenibilità

Tengo molto a questa parola, significa per me impegno, studio e professionalità.
Con il mio lavoro sostengo alcuni progetti, come una onlus locale, telethon, greenpeace, world vision. Vorrei poterne sostenere altri, come ad esempio medici senza frontiere, unicef, find the cure, ecc…
Mi piace poter lavorare con coppie che hanno a cuore progetti di sostenibilità, che acquistano bomboniere del commercio equo e solidale oppure che invece di acquistare delfini in argento, scelgono di donare la stessa cifra ad onlus o associazioni.
Per dare più significato a questo gesto lasciando comunque un ricordo alle coppie che hanno partecipato al matrimonio, mi sono impegnato a realizzare, stampare ed imbustare le fotografie del photobooth che sono state scattate durante la giornata.

Un impegno che ho deciso di iniziare e portare avanti, grazie a Treedom è quello di acquistare e regalare una pianta per ogni coppia che ha deciso di affidarsi al mio servizio.

cosa mi differenzia dai miei colleghi

La discrezione e la sensibilità. Non amo invadere lo spazio degli sposi durante un giorno speciale come quello del matrimonio: per quello resto sempre un passo indietro, come se fossi lo spettatore di una bella favola. Spettatore, ma attivo. Sono un bravo osservatore, e mi piace catturare gli attimi più intensi del sì, della festa, le emozioni dipinte sul volto di ogni partecipante. 

quali domande ti fanno i clienti e come rispondi

Le domande più ricorrenti riguardano le tempistiche. La richiesta per un reportage matrimoniale deve essere prenotata almeno tre mesi prima, e lavoro per un solo matrimonio alla volta. Le foto saranno poi recapitate agli sposi in circa due mesi dalle nozze. Un’altra domanda che spesso mi viene fatta è perché non ho una sede di lavoro. Una volta, per lavorare, era necessario avere un ufficio o un negozio. La società attuale sta diventando sempre più globale, ed in continua connessione, tant’è che molti liberi professionisti (ma anche alcune aziende) stanno adottando i metodi dello smart working. Mi basta un computer ed una macchina fotografica per creare un piccolo grande sogno. Gli incontri con gli sposi potranno avvenire dove preferiscono, in ambienti più informali come casa o un bar dove abbattere le barriere è più facile!

Ti sposi per fotografare matrimoni

Assolutamente sì, mi piace un sacco.

Consegno l’anteprima delle fotografie utilizzando Dropbox.

Riceverete poi le stesse in formato JPG, su chiavetta usb, in tre risoluzioni:
– Bassa: per i social, la condivisione su whatsapp, telegramm, ecc..
– Media: per la stampa in formato max 13×18
– Alta: per la piena libertà di stampa (pannelli, poster, ecc..)

Perchè i tuoi prezzi non sono visibili sul sito

Sono felice di mandarvi più info su di me, il mio lavoro ed i miei prezzi. Prima vorrei sapere anche qualcosa in più su di voi ed il vostro matrimonio 🙂 info@umbertogavazza.com

Foto parenti ed amici

Condensando l’impegno per tutti in 10-15 minuti al termine della cerimonia, fare le foto di famiglia è una bella occasione per avere tutti i parenti insieme; ed alla fine una bella foto di gruppo di tutti gli invitati insieme.

Tanto c’è Photoshop

Elaboro tutte le fotografie che vi consegno: bilanciamento del bianco, contrasto, ombre, colore, ecc…
Ma non sono un fotoritoccatore professionista. Cioè, non eseguo lavori in photoshop come ad esempio togliere o aggiungere una persona dalla foto, aggiungere oggetti, luci o altro… Il mio compito è raccontare il vostro matrimonio e fotografare ciò che succede.

Se poi avete richieste particolari, sarò felice di mettervi in contatto con chi realizza professionalmente questo tipo di elaborazioni.

Lavori per più di un matrimonio al giorno

No. Ritengo che ciascun matrimonio necessiti della giusta concentrazione ed energia, dunque preferisco focalizzarmi su uno solo al giorno.

perchè non hai uno studio o un negozio

Una volta, per lavorare, era necessario avere un ufficio o un negozio. La società attuale sta diventando sempre più globale, ed in continua connessione, tant’è che molti liberi professionisti (ma anche alcune aziende) stanno adottando i metodi dello smart working. Mi basta un computer ed una macchina fotografica. I nostri incontri potranno avvenire dove preferite voi, davanti ad un caldo e confortante caffè!

Termini di consegna

Mi impegno per consegnare le fotografie entro 45 giorni dal matrimonio, di norma poco dopo il vostro ritorno dal viaggio di nozze.

Album

I miei preventivi hanno sempre il costo dell’album a parte, preferisco personalizzare con voi anche questo aspetto.

Lavori da solo

Se la tipologia ed il budget lo consentono, preferisco sempre lavorare in due.
Oltre ad avere dell’attrezzatura di sicurezza, lavorare in due è una garanzia di avere una copertura completa del matrimonio.
Come alcune volte accade, ad esempio durante lo scambio degli anelli, una mano, un microfono, il libretto delle letture possono improvvisamente impedire la vista da un lato dell’azione, il secondo fotografo potrà continuare a scattare liberamente lasciando il tempo all’altro di riposizionarsi per continuare il servizio.

Come possiamo prenotarti?

In settimana il tempo di preavviso\conferma può essere più breve, mentre nei giorni di venerdì, sabato e domenica vi chiedo un periodo maggiore di tempo come almeno 6 mesi prima.

Per la conferma è facilissimo: vi invio un contratto elettronico che mi dovrete restituire firmato ed il versamento di un acconto tramite bonifico oppure PayPal (carta di credito).
Per me la data non è confermata senza queste due cose.

Garanzie

Come membro dell’ANFM – Associazione Nazionale Fotografi Matrimonialisti – aderisco al protocollo di garanzia professionale a favore degli Sposi stilato dell’Associazione. Potete prenderne visione cliccando sul logo dell’Associazione.

Omaggi

Di solito, gli omaggi che vengono dati sono pannelli o stampe.
Io preferisco proseguire sulla mia strada della sostenibilità, tutte le coppie che scelgono i miei servizi ricevono in regalo un albero che viene piantato nel periodo in cui lo ricevete, per me ha questo gesto ha due valori, il primo è simbolico, indica una nuova vita che nasce e cresce (come voi dopo il matrimonio) ed uno ambientale, più piante riusciremo a piantare maggiori saranno i benefici ambientali. Oltre ad aiutare i contadini che seguono il progetto. Tutto questo grazie a Treedom

Sono sempre alla ricerca di nuovi progetti da sostenere così da potervi fare dei regali che abbiano un valore, ma questo è un capitolo in piena evoluzione, appena avrò sviluppi precisi vi aggiornerò